< menu principale




LA BIBLIOTECA /
Intrecci di vegetali nella tradizione popolare

 





< indietro
| avanti >

Nasce in anni lontani il mio interesse per l’intreccio di elementi vegetali: vedi Meduse (strutture tessili), Alberi (strutture tessili) e Collane opalescenti (design tessile).

L’elemento vegetale ha una caratteristica di flessuosità che lo porta ad occupare in modo armonioso lo spazio. Ho sempre raccolto e studiato i cesti, cui sarà dedicata una pagina della sezione “raccolte” di questo sito. Sui cesti e le strutture vegetali in genere, anche di piante vive, nella mia biblioteca ho raccolto molti libri sia di carattere storico etnografico che di ricerca artistica, come quelli di Ed Rossbach. Una piccola sezione a sè è quella dedicata alle bambole di grano, intrecciate da diversi popoli (Gran Bretagna, Scandinavia,Nord Africa, India, ecc.) per ringraziare gli Dei per un buon raccolto.

 

È con gran meraviglia che un giorno, negli anni ’60, in una piccola merceria di Milano ho visto in vetrina questa piccola bambola di steli di riso: la figlia della merciaia, vercellese, era mondina. Spero di avere qualche notizia da qualche risaiolo vercellese o da qualche cultore vercellese di tradizioni popolari locali, o forse, dopo oltre cinquanta anni adrò a indagare.



 

INTRECCI DI VEGETALI NELLA TRADIZIONE POPOLARE


ALEC COKER, The Craft of Straw Decoration: For Corn Dolly Makers and Workers in Straw, The Dryad Press, Leicester (UK), 1971, 85 pp., ill. b/n, ISBN 85219-078-6

MINNIE LAMBETH, A New Golden Dolly: the art, mystery and history of corn dollies through the ages describing all types & how to make them, Cornucopia Press, Fulbourn Cambs (UK), 1966, 120 pp., b/n

MINNIE LAMBETH, Discovering Corn Dollies, Shire Publications, Oxford, 1987, 48 pp., ill. b/n, ISBN 0-85263-283-5









  < indietro | avanti >